Aiuti per la memoria

Sapevi che il cervello è un organo che ha fame di energia? Nonostante sia grande solo per il 2% del peso del corpo, esso fagocita oltre del 20% dell’apporto energetico giornaliero. Quindi una dieta sana è vantaggiosa, oltre che per il corpo, anche per il cervello, pertanto mangiare le cose giuste può in effetti essere più importante di quanto si pensi.

Il cervello richiede un rifornimento costante di glucosio, che si ottiene dai carboidrati come i cereali integrali, la frutta e la verdura. Quando scende il livello di glucosio, si vive una situazione di pensiero confusionale. Questo però non ci autorizza a trangugiare bevande zuccherate, meglio scegliere cibi ricchi di antiossidanti, come la frutta colorata, le verdure in foglia verde e i cereali integrali, che proteggono il cervello dai radicali liberi dannosi.

Anche le proteine a basso contenuto di grassi sono importanti: il pesce su di tutto. Lo stesso dicasi dell’importanza di bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno, dal momento che la disidratazione può portare a perdita di memoria e confusione.

Degli aiuti importanti per il nostro cervello e per sviluppare la memoria sono le vitamine B e C: la prima è nota per evitare il restringimento del cervello legato all’età e al deterioramento cognitivo, mentre la seconda si trova negli agrumi ed è associata all’agilità mentale.

Non bisogna dimenticare di consumare ogni tanto una manciata di semi e noci, che possono contribuire a migliorare la memoria in modo significativo. I semi di zucca sono ricchi di zinco, che svolge un ruolo eccellente nel miglioramento della memoria. Anche le arachidi sono ricche di vitamina E, un potente antiossidante (ma occhio alle allergie).

Mandorle e nocciole aiutano a migliorare la memoria, così come i mirtilli, che sono la principale fonte di quelle sostanze chiamate antociani, gli antiossidanti del cervello per antonomasia.

Le verdure verdi come broccoli, cavoli e spinaci sono piene di ferro, vitamina E, K e B9 (acido folico), oltre che di fitonutrienti come la vitamina C, che sono estremamente importanti per lo sviluppo delle cellule del cervello. La vitamina K è nota per essere utile nel potenziamento cognitivo e per aumentare la vigilanza mentale.

E ora che sai tutto questo, cosa aspetti a mangiare bene e prenderti cura del tuo cervello?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *